Transiti culturali

2011 - concluso

PROG-8335 approvato e finanziato a valere sul Programma Annuale 2010 del Fondo Europeo per l’integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi 2007/2013 – Azione 1

Capofila

Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira Firenze

Partner

 Fondazione Spazio Reale

Consorzio POLIS

 

Gli obiettivi generali del progetto Transiti Culturali sono stati: facilitare l´integrazione degli immigrati nel tessuto sociale, culturale ed economico del territorio; sostenere e facilitare la loro presenza nel territorio di riferimento. In particolare il progetto si propone di favorire il conseguimento delle conoscenze e competenze linguistiche utili anche al raggiungimento dei fini di cui al DM 4 Giugno 2010 e del conseguimento degli obiettivi dellAccordo di integrazione di cui allart. 4-bis del Testo Unico Immigrazione, D.Lgs. 286/98.

L’obiettivo generale della proposta progettuale è stato quello di favorire il processo di integrazione dei cittadini extracomunitari attraverso il ricorso a percorsi formativi in materia linguistica, di orientamento civico, così come ad interventi professionalizzanti (anche sollecitando talenti imprenditoriali) che diventano, così, elemento fondamentale per sostenere e facilitare la loro presenza nel territorio di riferimento. Il valore aggiunto è rappresentato dall’idea di garantire la certificazione A2 a tutti i destinatari, immigrati, del progetto e che lavorano in Italia e che, pertanto, hanno già acquisito le conoscenze linguistiche di base. Sulla base di queste loro conoscenze, si vuole condurli a sostenere l’esame per la certificazione B2. Inoltre, laddove tra gli immigrati emergano orientamenti imprenditoriali capaci di esprimere idee (concrete e sostenibili) traducibili in attività e imprese, saranno accompagnati, a costo zero per il progetto, in un ulteriore percorso previsto dal progetto Sviluppo imprenditoriale e Cultura della reciprocità: lo spazio di incubazione all´interno del Polo Lionello Bonfanti, progetto approvato dalla Regione Toscana, con Decreto Dirigenziale N° 5916 del 02/11/2010 al Polo Lionello Bonfanti con sede in Incisa in Val Darno (FI), che è uno dei dieci poli di innovazione nella Regione Toscana, finalizzati a sostenere l´attività di trasferimento tecnologico e di supporto all´imprenditorialità. Attraverso il progetto "Sviluppo imprenditoriale e Cultura della reciprocità: spazio di incubazione all´interno del Polo Lionello", il Polo intende realizzare servizi qualificati per lo sviluppo tecnologico delle PMI e/o delle nuove idee imprenditoriali. A tal riguardo si sottolinea che è stata firmata un’apposita lettera di intenti che garantirà il sostegno consulenziale agli immigrati che intenderanno fattivamente avviare una propria iniziativa imprenditoriale.